STRATOSFERICI… il Nardo’ serve il poker ad un frastornato Brindisi

STRATOSFERICI… il Nardo’ serve il poker ad un frastornato Brindisi nella ripresa, infila la quarta vittoria consecutiva e segna negli ultimi incontri 9 goal subendone solo uno dal Sorrento e guadagna la prima posizione virtuale nel girone H di Serie D, approfittando del mezzo stop del Casarano a Fasano.

Bene i biancazzurri dell’ex Claudio De Luca nel primo tempo, combattuto e giocato alla pari con i granata. Poi il black-out nella ripresa e il Toro ne ha approfittato per andare a segno a ripetizione.

La gara nel primo tempo offre poche emozioni rispetto al secondo, infatti la squadra brindisina si difende e bene e talvolta punzecchia la squadra di casa come all’undicesimo con l’ex Calemme che, da ottima posizione, scocca un destro che Milli sventa in angolo.
Tornros sull’altro fronte con un destro centrale impegna la Lacirignola da pochi passi.

Le due squadre si equivalgono si affrontano guardinghe ed il primo tempo scivola via equilibrato anche se sul rush finale della prima frazione il Nardo’ spinge di piu’ sull’acceleratore e un destro di Tornros da ottima posizione
sfila largo dai pali brindisini.

Nel secondo tempo pero’ la musica cambia e l’orchestra neretina suona di gran cassa.
Con l’ingresso in campo di Lezzi a centrocampo il Nardò spinge sull’acceleratore e al minuto 64 Rimoli, dopo un triangolo veloce con Potenza, penetra da destra a fa secco Lacirignola.
Nemmeno due giri d’orologio e il Nardò raddoppia: De Giorgi recupera un bel pallone e lancia in profondità Tornros che entra in area e viene fermato da Lacirignola in uscita. Giallo per il portiere brindisino, rigore per il Nardò: Caputo spiazza Lacirignola e sigla il raddoppio, non esultando per rispetto alle sue origini brindisine.

Al 68′ Potenza apre il gas sulla destra e, da posizione defilata, infila per la terza volta Lacirignola sul primo palo con un tiro millimetrico e radente. Da quel momento in poi, ci sarà spazio per i tanti cambi e per i quarto gol granata segnato dal neo entrato Gallo, di sinistro, abile a sfruttare una ribattuta imprecisa della difesa adriatica.

Grande festa a Nardò che aggancia per la prima volta la vetta della classifica, seppur con due gare in più rispetto al Casarano e una rispetto alla Fidelis Andria. In attesa dei recuperi, comunque, la capolista del girone h e’di color granata. Domenica prossima per la squadra di Danucci ci sarà la trasferta sul campo della Puteolana ultima in classifica con 12 punti.

il tabellino:

NARDÒ-BRINDISI 4-0
RETI: 64′ Rimoli, 66′ Caputo rig., 68′ Potenza, 82′ Gallo

NARDÒ: Milli, Trinchera (56′ Lezzi), Romeo, Potenza (83′ Massari), Cancelli (87′ Politi), Caputo (71′ Granado), De Giorgi, Valzano, Nicolao, Rimoli (75′ Gallo), Tornros. A disp. Centonze, Palazzo, Leuzzi, Lamacchia. All. Danucci.

BRINDISI: Lacirignola, Nives (83′ Merito), Bottari, Sicignano, Iaia (83′ Rotulo), Palumbo, Calemme (77′ Faccini), Forbes (70′ Padin), Buglia (70′ Vaugh), Suhs, Panebianco. A disp. Pizzolato, Monteleone, Pizzolla, Vita. All. De Luca.

ARBITRO: Papale di Torino (Raccanello-Serra).

NOTE: Gara giocata a porte chiuse. Ammoniti: Rimoli, De Giorgi (N), Calemme, Iaia, Lacirignola (B). Recupero: 2′ pt, 2′ st.

PIERO ANTONACCI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here