BASTA SUDDITANZA PER EMILIANO SULLE SPALLE DEI NERETINI

0
80

“La sudditanza del Sindaco del 26% dei neretini nei confronti di Michele Emiliano, oggi, tocca l’apice della vergogna. Il manifesto fatto affiggere sulle plance presenti in Città, offende l’intelligenza delle persone.
Quel manifesto è lesivo della credibilità della sanità pubblica nel suo complesso. Nardò non ha più un ospedale ormai da anni e quello che si va ad inaugurare è un centro di senologia clinica, già previsto dal protocollo d’intesa siglato da Nichi Vendola e Marcello Risi.

Non esiste alcun ospedale, non esiste alcun nuovo reparto.
Quello della senologia clinica è un traguardo di cui, oggi, si prendono indebitamente merito Emiliano ed il suo fido Mellone.
Questa perenne mistificazione della realtà deve finire. Come anche questa continua forma di gratitudine che il Sindaco pro tempore vorrebbe far nutrire a Nardò nei confronti di Michele Emiliano, come se quest’ultimo fosse il salvatore della patria e le politiche regionali adottate rappresentino una “grazia ricevuta” e non il legittimo compito svolto dalle istituzioni.
Se Mellone spera in una sua candidatura alla camera dei deputati per il tramite di Emiliano non si azzardi di utilizzare la nostra Città come merce di scambio.”

Lorenzo Siciliano

Consigliere Comunale
Partito Democratico

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 1 =