DUC, CONSEGNATI GLI ATTESTATI AI PARTECIPANTI AI CORSI DI FRANCESE E ACCOGLIENZA

0
87

Si è tenuta ieri nella sala conferenze del chiostro dei Carmelitani la consegna degli attestati ai partecipanti ai corsi di “lingua francese per il commercio e il turismo” e di “tecniche di accoglienza nei settori commerciale e turistico”. A consegnarli l’assessore alle Attività Produttive e al Turismo Giulia Puglia e i rappresentanti di Confcommercio Lecce e Confesercenti Puglia. Si tratta di corsi organizzati nell’ambito delle attività previste dal Distretto Urbano del Commercio, finanziato dalla Regione Puglia, una opportunità per le imprese del commercio di fare “rete”, di sviluppare interazioni forti con soggetti operanti nel campo del turismo, dell’agricoltura di qualità, dell’artigianato d’eccellenza e dell’innovazione tecnologica, di valorizzare le produzioni e di migliorarne la distribuzione, di sviluppare attività di marketing, di riqualificare l’arredo urbano, di mettere a punto azioni sulla sicurezza.
A questi due corsi (di circa 40 ore ciascuno, completamente gratuiti) hanno partecipato complessivamente una cinquantina di persone tra titolari di imprese e loro dipendenti. Tra pochi giorni, inoltre, partirà il terzo corso previsto nell’ambito del Duc, cioè il “corso sulle tecniche di utilizzo della piattaforma Smart Duc”. La piattaforma web Smart Duc ospiterà una serie di servizi relativi allo scambio di informazioni e alla organizzazione del lavoro dell’organismo di gestione del Duc e delle imprese del distretto e anche alla partecipazione attiva dei consumatori.
“Quella di mettere a disposizione degli operatori del commercio e del turismo corsi di lingua francese e di accoglienza – spiega Giulia Puglia – è stata una scelta direi quasi obbligata, visto il numero sempre crescente di turisti che scelgono la nostra città, ormai spesso lontano dal segmento estivo, e in particolar modo di turisti di lingua francese. In tanti hanno deciso di sfruttare questa opportunità, contribuendo tutti alla crescita di una città che sta raccogliendo sempre nuove sfide su questo fronte”.

Ufficio stampa Comune di Nardò

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × 4 =