FALCONIERI HA RAGIONE MA GLI CHIEDIAMO DI RIPENSARCI

Dirigenti e consiglieri comunali del Partito Democratico di Nardò chiedono al segretario dem di ripensarci e ritirare le dimissioni, pur condividendo le sue critiche alla segreteria provinciale del Pd

Le dimissioni del Segretario Salvatore Falconieri rappresentano un atto politico chiaro e motivato da ragioni che non possono non essere condivise da parte nostra. Negli anni il Partito Democratico di Nardò ha sempre lavorato nell’interesse pieno dell’unità del centrosinistra e delle forze civiche che si riconoscono nel progetto in costruzione per offrire alla Città di Nardò una proposta politica e di governo seria e coerente. In questi anni abbiamo sempre amaramente assistito, con rarissime eccezioni, a un atteggiamento assolutamente censurabile da parte dei vertici del partito regionale e provinciale nei confronti del circolo più solido, compatto e forte della provincia di Lecce. Un atteggiamento che ci ha visti lasciati soli nelle sfide politiche ed elettorali più complicate. Di queste sfide Salvatore Falconieri è stato principale protagonista, tenendo la barra dritta anche quando chiunque avrebbe preferito mollare per occuparsi legittimamente del suo lavoro. Invece Salvatore e la segreteria cittadina hanno tirato avanti tra mille difficoltà mentre una parte del Pd remava invece a favore di chi, a Nardò, noi combattiamo da quattro anni.
Il segretario Falconieri con il suo atto ha dimostrato che la Politica è dignità, impegno, coerenza ma soprattutto libertà di scegliere e non togliersi il cappello di fronte a nessuno.
Tuttavia, non possiamo non chiedergli a gran voce di tornare sui suoi passi, restando in trincea così come ha fatto in questi anni duri ma entusiasmanti al servizio della nostra comunità politica e della Città di Nardò tutta, per la quale ha sempre dimostrato costante attenzione proponendo soluzioni per le principali questioni ancora aperte come ambiente, lavoro, politiche della salute, trasparenza.

Dobbiamo con determinazione restituire dignità e credibilità a una Città calpestata da anni di malgoverno e pagine buie scritte dal peggior Sindaco della storia di Nardò. E siamo certi di condividere questa voglia e questa determinazione anche con Salvatore Falconieri, che deve continuare a essere il nostro segretario.

La Segreteria Cittadina, il Gruppo Dirigente del Circolo e il Gruppo Consiliare del Partito Democratico di Nardò