LA GIOSTRA DELLE STUPIDAGGINI: PER SICILIANO UN GIRO DI RONDÒ

0
22

E anche sulla rotatoria di Piazza Mazzini la polemica è servita!
Se anche voi stavate aspettando il commento “senza retorica” di Lorenzo Siciliano eccovi accontentati. Dite, non ne sentivate la necessità?
Neppure l’oggettiva eleganza di un’opera urbana così strategica gli ha impedito di esprimere il suo giudizio, nemmeno l’indiscutibile utilità, neanche la doppia valenza dell’intervento: niente! Tutto questo e tanto altro fagocitato dalla smania di dover necessariamente esprimere il consueto giudizio negativo, in linea col proprio ruolo di consigliere di minoranza.
Certo, avrebbe potuto fare di meglio rispetto a spacciare cifre che tengono conto solo del rondò, omettendo scientemente e ipocritamente gli importanti lavori di ripristino del canale di fogna bianca, un intervento atteso e sottovalutato per decenni, che risolverà il dramma dei continui allagamenti a ridosso dell’area.
Mi sarei aspettato di meglio rispetto ad una analisi dei costi sulle consulenze progettuali, senza tener conto che uno dei due tecnici incaricati è stato consigliere di aera PD, a dimostrazione che questa maggioranza guarda alle qualità e non alle appartenenze.

E poi, infine, che tristezza, davvero tanta, riferirsi ai 4 parcheggi (nominati undici) soppressi dal nuovo assetto stradale, volendolo far passare come un privilegio concesso all’assessore Sodero che lì opera professionalmente.
Meravigliosamente la riduzione dei parcheggi qui è un favore mentre per chi sta su via De Gasperi è un irresponsabile abuso contro i commercianti. Si scava, e non per i lavori ma per la mancanza di decenza di chi vuol raccontare a tutti i costi una Nardò che non esiste, brutta, sporca e degradata.

Questa gente forse nei decenni passati ha vissuto in un universo parallelo dove il dolce far niente della vecchia politica era un valore. Non c’è altra spiegazione.

Gianluca Fedele
Consigliere comunale
Capogruppo Andare Oltre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 2 =