LA VERA RIVOLUZIONE

0
136

Sogno una città dove il bene di tutti è l’obiettivo di ognuno. Dove la politica è servizio per i cittadini, a cominciare dagli svantaggiati. La città dei sogni ha cartelloni che pubblicizzano la speranza e incoraggiano ad un futuro migliore per tutti. Non ci sono volti contro volti, mani che accusano mani, botte e risposte, offese e ripicche degli uni verso gli altri. In questa città si volta pagina, si costruisce insieme, si danno pari opportunità a tutti, si risponde al voto dei cittadini con scelte libere e costruttive. Sogno una città che possa essere finalmente territorio di pace e di accoglienza, come ricorda il tabellone di benvenuto piantato lì, al suo ingresso, sulla strada. C’è bisogno di verità. C’è bisogno di persone che sappiano trasformare le criticità in opportunità con spirito positivo.
Le nuove generazioni sognano una città dove i valori non restano sui libri delle competenze proclamate negli istituti scolastici, ma diventano vita, messaggio reale e concreto. Sognano una città dove i valori diventano il sorriso del sindaco, le mani strette nelle aule consiliari, aldilà delle minoranze e delle maggioranze, diventano slogan che raccontano l’amicizia, le sfide superate nonostante le divisioni e i limiti di ognuno e di tutti. Sognano “l’isola che non c’è” ?
Se è davvero così, cosa raccontiamo ai bambini e al loro neoeletto sindaco, agli adolescenti, ai giovani quando parliamo del dialogo, della tolleranza, dell’integrazione, della pace e della giustizia, del muro di Berlino, di Aldo Moro, della Costituzione e dei suoi principi inviolabili, dei concittadini caduti in guerra e della bandiera?
E’ tempo di regalare ai figli della nostra città un maxi manifesto dove i protagonisti della vita politica, di ieri e di oggi, si stringono finalmente la mano, rappresentanti degni di una comunità civile che li ha delegati a prendere posto in quel bellissimo palazzo di città. Sarebbe la vera rivoluzione!

Rosi Fracella

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto + 13 =