Lo Stadio Giovanni Paolo II pronto per la serie D

0
63

Lo stadio Giovanni Paolo II si farà trovare pronto per il debutto dei granata nel campionato 2017/2018 di serie D, grazie a una serie di tempestivi interventi di manutenzione straordinaria da parte dell’amministrazione comunale. Un primo, importante, intervento è stato fatto sugli spogliatoi della struttura, con il rifacimento dell’intonaco e la pitturazione e la sistemazione degli infissi e delle docce.

Altro fronte delicato è stato quello delle tribune, che sono state oggetto di interventi sul calcestruzzo e sulle armature e ripulite dallo sporco. Nuovo look anche per la tribuna stampa, che ritrova decoro e comfort.
Infine, per quanto riguarda il manto erboso è stato pianificato da tempo un intervento di risemina per i primi giorni di ottobre.
“Come amministrazione comunale siamo certi – spiega il consigliere con delega allo Sport Antonio Tondo – di aver fatto tutto quello che è necessario e di nostra competenza per far trovare pronto lo stadio alla nuova stagione e aiutarlo a tornare il fortino accogliente (ed inespugnabile!) che è sempre stato. La situazione più delicata è stata quella del manto erboso, ma già in estate abbiamo provveduto all’arricchimento del terreno con del fertilizzante ed abbiamo programmato la risemina. Il problema, infatti, non è stato legato all’ordinaria manutenzione ma al caldo eccessivo. Purtroppo prima di ottobre è impossibile procedere con la semina. Del resto, è il solito problema di ogni estate bollente e le temperature altissime delle ultime settimane hanno reso tutto più difficile. Anche in questo ambito l’amministrazione comunale sta facendo il suo fino in fondo in maniera concreta. A tal proposito mi sento in dovere di ringraziare tutti i tecnici e le ditte coinvolte. Da delegato allo Sport aggiungo che sono orgoglioso della grande attenzione che l’amministrazione Mellone sta riservando allo sport. Da tifoso aggiungo che il Toro è un patrimonio di tutti e va preservato e sono veramente contento di sapere che come amministratori abbiamo fatto tutto ciò che era in nostro potere. Ora mancano solo i risultati! In bocca al lupo a Taurino e ai suoi ragazzi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × tre =