ORDINAZIONI DIACONALI 2017

0
58

Tre giovani della nostra diocesi riceveranno l’ordinazione da Mons. Fernando Filograna nelle prossime settimane a partire da oggi

Si vestono a festa alcune delle comunità parrocchiali della nostra diocesi per l’ordinazione diaconale di tre giovani seminaristi. L’annuncio è stato dato dal vescovo stesso Mons. Fernando Filograna, vescovo di Nardò-Gallipoli al termine della Messa Crismale, che presiederà il significativo rito di ordinazione a Neviano, Nardò, Taviano.

I tre giovani, che così approdano al primo grado del sacerdozio ministeriale, impegnandosi sin da adesso negli impegni della vita sacerdotale, sono: Giovanni Ermanno DE GIORGI (29 anni), Luca GRANDE (34 anni), Simone NAPOLI (28 anni).

Questo il calendario delle ordinazioni:

♣ Martedì 18 aprile a Neviano, presso la Parrocchia San Michele Arcangelo, alle 18.00, Giovanni Ermanno DE GIORGI.
♣ Lunedì 8 maggio, a Nardò, presso la Parrocchia Santa Maria degli Angeli, alle 18.00, Luca GRANDE.
♣ Venerdì 19 maggio, a Taviano, presso la Parrocchia San Martino di Tours, alle 18.00, Simone NAPOLI;

Gli ordinandi hanno scelto le parrocchie come luogo per la loro ordinazione diaconale, in segno di gratitudine alle Comunità che, insieme alle loro famiglie e ai formatori che si sono susseguiti a Nardò e presso il Pontificio Seminario Maggiore Pugliese a Molfetta, li hanno visti crescere e rafforzarsi nella fede e nella vocazione.

Alle celebrazioni interverranno numerosi sacerdoti e fedeli laici.

Grande emozione per il Vescovo Mons. Fernando Filograna: “Auguro a ciascuno di questi giovani di restare innamorati di Gesù Cristo. Che come innamorati non smettano mai di cercarLo. Lo troveranno ogni giorno visitando le periferie esistenziali, servendo i poveri, gli ultimi. Siate felici!”

NOTE BIOGRAFICHE DEGLI ORINANDI

Giovanni Ermanno De Giorgi, è nato il 18 marzo 1988 a Neviano. Frequenta a partire dalla prima media il Seminario Minore di Nardò sino al quinto anno di Liceo. Nel settembre 2007 ha iniziato il percorso formativo nel Pontificio Seminario Regionale Pugliese di Molfetta, dove è stato fino al 2011. Ha poi interrotto il percorso per quattro anni, durante i quali ha concluso i suoi studi teologici e poi si è trasferito, prima, all’ Aquila e, infine, a Roma. Qui ha lavorato come professore di religione in un Liceo e ha poi deciso di riprendere il suo cammino verso il sacerdozio. Attualmente è collaboratorela Parrocchia San Nicola Vescovo in Aradeo.

Luca Grande è nato a Nardò il 13 gennaio 1983. Ha frequentato il seminario regionale di Molfetta e svolto il tirocinio pastorale nel Centro Volontari della Sofferenza di Bari. Ora è collaboratore presso la parrocchia di Santa Maria degli Angeli in Nardò.

Simone Napoli è nato a Gallipoli il 4 marzo 1989 ed è residente a Taviano. Ha frequentato il Seminario Regionale di Molfetta e svolto tirocinio pastorale presso le parrocchie san Lorenzo e S. Maria Madre di Misericordia in Bisceglie. Ora è collaboratore presso la parrocchia di Sant’Agata in Gallipoli.

Cosa è il diaconato?

Il diaconato è il primo dei tre gradi del sacerdozio ministeriale (gli altri sono il presbiterato e l’episcopato). Durante il rito dell’ordinazione, il futuro diacono si dichiara pronto a mettersi al ‘servizio’ – questo significa appunto ‘diaconato’ – del Popolo di Dio, in aiuto all’ordine dei presbiteri. Egli assume poi gli impegni dell’obbedienza al Vescovo e del celibato. All’interno della comunità cristiana il diacono è chiamato innanzi tutto a prestare il suo servizio nella liturgia. A lui compete amministrare il battesimo, conservare e distribuire l’Eucaristia e portare il viatico ai moribondi. Il suo dovere è poi quello di istruire i fedeli attraverso la proclamazione e la spiegazione della Parola di Dio. Egli deve poi essere dedito alle opere di carità, attraverso l’assistenza ai più bisognosi. Nella Chiesa esiste anche il “diaconato permanente” di uomini sposati o celibi che esercitano tale ministero in modo permanente, senza accedere agli altri gradi dell’Ordine Sacro.

Don Pantaleo Roberto Tarantino
Ufficio stampa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − due =