“PICCOLI SEMI CRESCONO…”: INFANZIA IN CODING

0
231

Tutto è cominciato con un tavolo, poi con un pezzo di legno, per continuare con un albero, poi ancora con un frutto e…quindi con un fiore! Proprio così: per fare tutto, come dice una storica filastrocca in musica, ci vuole un fiore. E proprio un fiore ci è voluto per fare coding nella Scuola dell’Infanzia. Nel plesso “Maria Montessori” del Polo 2 di Galatone tutti i bambini, dai 3 ai 5 anni, sono stati coinvolti nel laboratorio “Piccoli semi crescono: INFANZIA in CODING”, un’attività laboratoriale che ha avuto come finalità quella di approcciarli per la prima volta alle nuove tecnologie e di avviare in loro lo sviluppo del pensiero computazionale.
In una splendida mattina di primavera i piccoli alunni si sono impegnati in attività coinvolgenti e interessanti, coadiuvati e incoraggiati dalle proprie insegnanti e da due insegnanti della Scuola Primaria dello stesso Polo 2, esperte in coding: l’animatore digitale Marilena Minerba e l’insegnante Simona De Santis. In un clima ludico, di condivisione e collaborazione, i bambini hanno consolidato alcune abilità di base come orientarsi nello spazio, orientarsi in un percorso per arrivare a destinazione anche in modo creativo, imparare a programmare, risolvere un problema, pensare in maniera algoritmica, rafforzare competenze scientifiche (ciclo del seme; ciclo dell’acqua), rafforzare le competenze linguistiche con una caccia al tesoro in coding dal titolo “Un mare di parole”, rafforzare le competenze matematiche con il coding sulla linea dei numeri.
Oltre al coding unplugged, i piccoli si sono cimentati anche con le simpatiche bee-bot, sfiorando con le loro minuscole mani il complesso universo della robotica. L’utilizzo delle nuove tecnologie, affiancato alla didattica, rende il processo di insegnamento-apprendimento più efficace e rappresenta un valore aggiunto al metodo tradizionale di insegnamento, rendendo anche la Scuola dell’Infanzia vero giardino del futuro, vivo, colorato e pieno di potenzialità tutte da regalare e promettere al mondo attuale e a quello di domani.

Rosi Fracella

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci − 9 =