Presidio Territoriale di Assistenza di Nardò

0
79

Nella mattinata di venerdì 20 ottobre, ha avuto luogo un incontro fra il Dott. Oronzo Borgia, Dirigente del Distretto Sanitario di Nardò e una delegazione neritina del Movimento Democratico e Progressista – Art. 1, nel corso del quale sono state considerate varie questioni riguardanti il Punto di Assistenza Territoriale “Sambiasi” di Nardò.

Abbiamo preliminarmente espresso la nostra soddisfazione e ci siamo congratulati con lui per la sua determinazione nel dare avvio al servizio di senologia clinica, reso possibile da apparecchiature di ultima generazione (mammografo ed ecografo, per ottenere i quali ci siamo a lungo impegnati), già da tempo in uso presso l’ambulatorio di Nardò e utilizzabili non solo per lo screening mammografico. Ci siamo poi soffermati sulle altre branche specialistiche, per le quali reputiamo fondamentale l’attuazione di tutti gli interventi previsti dal Protocollo d’intesa del settembre 2013. In particolare, abbiamo fatto riferimento a Ostetricia e Ginecologia, per le quali abbiamo auspicato la regolare riattivazione dell’ambulatorio ed ottenuto dal Dott. Borgia notizie circa la prossima ripresa del servizio. Per il servizio TAC, indispensabile per le ricerche connesse con patologie anche gravi e purtroppo diffuse, abbiamo chiesto al Dirigente del Distretto un forte prioritario impegno affinché vengano reperite le risorse necessarie per dotare il Servizio di radiologia di una nuova e tecnologicamente avanzata apparecchiatura TAC, tenuto conto che quella attualmente adoperata è usurata dal lungo e intenso utilizzo. Un’altra priorità, rappresentata al Dott. Borgia, è costituita dal rilancio dell’operatività del Day service chirurgico (interventi di cataratta e micro interventi di chirurgia e ortopedia) illogicamente contrattasi nell’ultimo periodo. Abbiamo inoltre rappresentato la necessità che venga al più presto trasformato – come previsto dal protocollo d’intesa – il Reparto di Lungodegenza in Unità di Degenza Territoriale, prima che detto Reparto venga trasferito ad un presidio ospedaliero. Circa l’imminente chiusura del Laboratorio di analisi, abbiamo rappresentato dubbi e perplessità per una serie di criticità che potrebbero insorgere.
Ringraziamo il Dott. Borgia, con il quale abbiamo registrato omogeneità di vedute sul futuro del Presidio di Assistenza Territoriale “Sambiasi” di Nardò, per la grande disponibilità dimostrata e per l’impegno assunto ad affrontare, secondo una razionale scala di priorità, anche le altre problematiche riguardanti il Sambiasi, nel rispetto dal Protocollo di intesa di quattro anni or sono.

Roberto My, Consigliere Comunale
Alessandra Boccardo, Coordinatrice MDP-Art.1 Nardò

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × quattro =