RISI, LA BELLA POLITICA FA MALE

0
32

Comprendiamo la condizione di grave difficoltà politica di Marcello Risi, ma non sarà questo a farci accettare i suoi tentativi di intimidazione nei nostri confronti. Non ci spaventa un uomo che si atteggia a politico del ‘900 ma che, sistematicamente, agita lo spauracchio della querela come arma politica, come tentativo di zittire antagonisti politici e censurare opinioni.

Tanto più che, altrettanto sistematicamente, ogni querela si rivela totalmente infondata. Solo per restare agli ultimi mesi, infatti, ben tre procedimenti avviati da Risi contro il sindaco Mellone si sono conclusi con un nulla di fatto. Vi aggiorneremo puntualmente anche sulla prossima. Se ne è capace, faccia politica, affronti le questioni sui tavoli politici e istituzionali, non nelle aule giudiziarie. Questo utilizzo pretestuoso e deprecabile della minaccia e della querela può spaventare altri, non noi.

Del resto, abbiamo una considerazione modestissima per una figura che ricopre di lodi in Consiglio il tecnico della Regione venuto a spiegare il nuovo progetto sui reflui, citandola come “garbatissima e preparata ingegner Valenzano” (sono parole sue, pronunciate in aula) e poi a mezzo stampa tenta di sminuirne il lavoro, definendo l’esposizione dell’Ingegnere un “intervento imbarazzante”. O è confuso o è profondamente scorretto.
Quanto al merito del manifesto che lo disturba, è un messaggio di verità. E sappiamo quanto può fare male la verità. Del resto, la questione reflui, condotta e scarico è, ad oggi, la più sonora delle sconfitte di Marcello Risi. Una batosta per uno che, alla luce dei fatti odierni, si è rivelato come il sindaco dei compromessi con AQP e Regione, non lungimirante, poco affezionato alle sorti del mare e dell’ambiente nella nostra città. Un colpo del genere deve fare molto male.

Andare Oltre esprime il capo dell’amministrazione comunale e ne sostiene con forza e determinazione la sua maggioranza. È una forza politica che cresce ogni giorno, impegnata nel grande processo di cambiamento di questa città, dopo anni di fallimenti e di medioevo amministrativo del quale Risi è il riferimento identitario, il principale responsabile. Andare Oltre, ogni giorno dell’anno, affronta con serietà e impegno le tante questioni della politica e, anche, della vita cittadina. Noi possiamo guardare negli occhi chiunque, non abbiamo nulla da temere, nè per le nostre idee, né per le nostre scelte. Può essere che a Risi ciò dia fastidio ma la bella politica è fatta di idee e di fatti. E gli avversari politici si sconfiggono con le idee e con i fatti, non con le querele.

Luigi Maritati
Antonio Perrone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × uno =