SALENTO BOOK FESTIVAL – IX EDIZIONE Giovedì 13 giugno a NARDO’ il SALENTO BOOK FESTIVAL ospita GIORGIONE

0
18

Secondo appuntamento giovedì 13 giugno a NARDO’ (Le) per il SALENTO BOOK FESTIVAL, rassegna che quest’anno fa tappa in sei comuni della provincia di Lecce. Protagonista sarà Giorgio Barchiesi, in arte Giorgione, volto di Gambero Rosso Channel e uno degli osti più amati d’Italia. Presenterà il suo “Impara con Giorgione”, volume edito da Gambero Rosso e pensato per i più piccoli, per farli avvicinare alla cucina e all’alimentazione sana, genuina, quella di un tempo. Il libro spiega l’abc dell’orto, le varie fasi della terra, la coltivazione, la crescita delle piante, ponendo l’accento sulla stagionalità degli ingredienti.
In questo libro Giorgione esce dalla tv per condurre con sé i più giovani alla scoperta delle meraviglie dell’orto e della cucina. 12 capitoli si snodano lungo i 12 mesi dell’anno: coltivare i pomodori, scoprire come si fa il formaggio, preparare merende da re e impastare la pizza. Età di lettura: da 12 anni.
Appuntamento a NARDÒ in Piazza Pio XI alle ore 20.30.
L’incontro sarà preceduto dal laboratorio per bambini e ragazzi “Orizzonte” a cura di Zeromeccanico Teatro in programma alle ore 19 nella stessa location. Un gioco-laboratorio per volgere lo sguardo lontano e tracciare insieme storie per costruire nuove narrazioni di comunità. Ogni partecipante è autore protagonista di una grande storia collettiva fatta di parole, immagini e tanta fantasia.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti (per info e partecipazione 3483819266 oppure 3400801820).

La nona edizione de “La Festa dei Libri, la Movida dei Lettori” organizzata dall’associazione culturale Festival Nazionale del Libro presieduta dall’ideatore e organizzatore Gianpiero Pisanello, con la direzione artistica di LUCA BIANCHINI. E sarà proprio quest’ultimo il protagonista dell’appuntamento in programma martedì 18 giugno a GALLIPOLI. Qui presenterà il suo ultimo romanzo, “So che un giorno tornerai” (Mondadori), una storia vera, ambientata tra Trieste, Bassano del Grappa e la Calabria. Racconta di Angela, donna che vive nella Trieste degli anni ’60, dove si innamora di Pasquale, già sposato, che fugge appena sa di essere padre di Emma. La bimba viene cresciuta nella famiglia materna, tra un nonno nostalgico dell’Austria-Ungheria, una nonna e quattro zii. Libera e anticonformista, Emma si metterà alla ricerca di Pasquale.
Luca Bianchini nasce a Torino nel 1970. Per anni ha fatto il copywriter poi si è dedicato interamente alla scrittura. Il suo primo romanzo è “Instant Love” del 2003, poi ne ha scritti altri fino a “Io che amo solo te” e “La cena di Natale” che hanno incontrato un grande successo sia in libreria che al cinema. Anche “Nessuno come noi” è diventato un film.
Collabora ed è voce del programma Mangiafuoco su Radio 1.
Appuntamento in Piazza Tellini alle ore 20.30. Incontra l’autore Davide Indino, Alfiere della Repubblica 2019.

La collaborazione con il giovane salentino, studente del liceo “Stampacchia” di Tricase, che lo scorso 13 marzo ha ricevuto il prezioso riconoscimento dal Presidente Sergio Mattarella 2019, è una delle belle novità di questa edizione del Salento Book Festival.
“Sono Davide Indino, ho 16 anni e frequento il liceo classico nel mio comune di residenza, Tricase. Ho iniziato a leggere sin da piccolissimo: i libri sono gemme preziose nel mosaico della crescita. Per la promozione della lettura e della cultura, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella mi ha nominato Alfiere della Repubblica. Cerco di investire energie nella costruzione di lettori solidi soprattutto tra i miei coetanei, collaborando con i principali enti territoriali e operatori culturali”.
A Davide Indino è affidata l’apertura di cinque serate della rassegna (oltre quella del 18 giugno a Gallipoli):
– 27 giugno, ore 20.30, Aradeo.
– 1° luglio, ore 20.30, Corigliano.
– 12 luglio, ore 20.30, Nardò
– 14 luglio, ore 20.30, Galatina
– 18 luglio, ore 21.00, Galatone.

Intanto il SBF 2019 proseguirà lunedì 24 giugno con tappa a GALATINA. Antonella Boralevi presenterà “Chiedi alla notte” (Baldini Castoldi), un thriller al femminile, una storia di sentimenti e misteri che svela i segreti del cuore delle donne. Racconta del delitto e delle successive indagini di una giovane e talentuosa attrice a Venezia. Tanti i temi che si dipanano, tra cui i segreti cupi nascosti sotto lo splendore delle vite dei ricchi.
Appuntamento in Piazzetta Orsini alle ore 20.30. Incontra l’autrice Rossella Galante Arditi di Castelvetere.
L’incontro sarà preceduto da un laboratorio per bambini e ragazzi (“Orizzonte” a cura di Zeromeccanico Teatro) in programma alle ore 19 nella stessa location.

Giovedì 27 giugno sarà la volta della tappa di debutto nel comune di ARADEO dove protagonisti saranno Franco Arminio e la sua raccolta poetica dal titolo “Resteranno i canti” (Bompiani). In una perenne oscillazione tra uno scrivere che cerca la vertigine e uno scrivere che dà gloria all’ordinario, Arminio si muove senza tregua tra i due poli della sua poesia: l’amore e la Terra, il corpo e l’Italia, la morte e lo stupore. Si tratta di festeggiare quello che c’è e di cercare quello che non c’è. Fedeli ai paesaggi, seguendo la strada di una poesia semplice, diretta, non levigata, questi versi sono una serena obiezione al disincanto e alla noia.
Appuntamento in Piazza San Nicola alle ore 20.30.

L’ultimo appuntamento di giugno, domenica 30, sarà di scena a CORIGLIANO D’OTRANTO e si realizza in collaborazione con la rassegna di giornalismo e comunicazione politica “Io non l’ho interrotta”. Sarà presentato “La Repubblica delle Stragi” (Paper First) curato da Salvatore Borsellino e scritto a sette penne da Nunzia e Stefano Mormile, Giovanni Spinosa, Federica Fabbretti, Fabio Repici, Antonella Beccaria, Giuseppe Lo Bianco e con la collaborazione di Marco Bertelli. Una denuncia lucida, documentale, delle collusioni e delle congiure tra pezzi di stato, mafie, istituzioni deviate, massoneria che hanno determinato il destino d’Italia.
A presentarlo saranno il fratello del magistrato ucciso in via d’Amelio il 19 luglio di ventisette anni fa e il presidente del Tribunale di Ancona Giovanni Spinosa.
Appuntamento nel Fossato del Castello Volante alle ore 20.00. Incontra gli autori Lara Napoli.
A seguire – a cura di “Io non l’ho interrotta”, in programma da mercoledì 26 a domenica 30 giugno tra Lecce e Corigliano d’Otranto – la presentazione del volume “Umanità in rivolta. La nostra lotta per il lavoro e il diritto alla felicità (Feltrinelli)” del sindacalista Aboubakar Soumahoro e un incontro con il conduttore di Tv Talk Massimo Bernardini, il direttore dell’Espresso Marco Damilano, il Caporedattore TgrPuglia Attilio Romita, la giornalista di Oggi Marianna Aprile, la presidente del Corecom – Puglia Lorena Saracino e l’autore satirico Luca Bottura.

Nel mese di luglio il Salento Book Festival proseguirà ospitando alcuni dei nomi più interessanti del panorama editoriale come Roberto Saviano che presenterà il suo ultimo libro “In mare non esistono taxi” (Contrasto), una riflessione sul tema dell’immigrazione guidati dalle immagini dei grandi fotografi internazionali. Ma di attualità e politica si parlerà anche con Paolo Gentiloni, Walter Veltroni, Tiziana Ferrario, Aldo Cazzullo e Marco Travaglio. Vittorio Sgarbi accompagnerà i lettori e gli appassionati in un viaggio nell’arte del Novecento, dal Dopoguerra a oggi, mentre il critico d’arte Costantino D’Orazio svelerà la vita e le opere di Leonardo. Racconteranno le loro storie personali le giornaliste Barbara Palombelli e Rita Dalla Chiesa. Spazio alla narrativa con i romanzi di Giancarlo De Cataldo e Antonio Iovane ispirati alla storia d’Italia di ieri e di oggi. Simona Sparaco invece richiama, nel suo ultimo libro, la tragedia della Grenfell Tower di Londra e Andrea Purgatori, al debutto come scrittore, la caduta del muro di Berlino; e ancora Lorenzo Marone, Franco Di Mare, Fabio Canino, Chiara Francini, Marco Bonini e Anna Laura Giannelli. Si rivolgono al mondo femminile la criminologa Roberta Bruzzone, che affronterà il tema del femminicidio, e Gordon, lo youtuber che nel suo ultimo romanzo ha messo a fuoco cosa vogliono le donne. E infine non mancherà la satira con il collettivo Lercio.

Un solo evento per il mese di agosto, lunedì 26, a GALATINA, con Stefano Benni.

Nel complesso, quasi due mesi di laboratori di lettura per bambini, presentazioni libri, reading con gli scrittori delle più importanti case editrici nazionali, ma anche personalità del mondo dello spettacolo, della cultura, del giornalismo e della società civile, per incontrare i gusti diversi dei tanti lettori e appassionati.
Piazze, castelli, sagrati, vicoli e corti diventano teatro per occasioni di discussione e confronto attorno ai libri, su scenografie di pietra leccese e carparo o di azzurro mare, a confermare il legame profondo della manifestazione con il territorio.

Il Salento Book Festival è finanziato dall’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia nell’ambito del FSC 2014-2020 e con il contributo del Comune di Aradeo, Comune di Corigliano d’Otranto, Città di Galatina, Comune di Galatone, Comune di Gallipoli e Città di Nardò. L’evento è patrocinato da Provincia di Lecce, Università del Salento, Pugliapromozione e Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Il Salento Book Festival sostiene Tria Corda Onlus, associazione nata per aiutare i bambini malati del Salento e le loro famiglie. Fondata nel febbraio del 2012, con l’intento di dare un’organizzazione razionale ed efficiente all’area pediatrica salentina, l’associazione ha per obiettivo l’unificazione degli intenti di organi politici, enti pubblici, comunità locali e di privati sostenitori, al fine di realizzare il Polo Pediatrico del Salento per migliorare le condizioni della sanità pediatrica del territorio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

6 − cinque =