Suona con noi… la band dell’I.C. Polo 2 di Galatone

0
85

Quante volte abbiamo cercato di dialogare con i nostri figli, ma la comunicazione è stata interrotta da un secco rifiuto? Quante volte abbiamo provato a intercettare i sentimenti, i pensieri e le motivazioni dei ragazzi che siedono nelle nostre aule, gettando uno sguardo oltre la lezione quotidiana ? Anche i nostri colleghi di lavoro, rapiti dalla routine di tutti i giorni, non ci sono apparsi spesso indecifrabili?
Se la vita è fatta di sogni nel cassetto, perché non provare ad aprire questo cassetto con la chiave… di violino?
Si dice che la musica abbatta tutti i muri, superi i confini, pervada la dimensione personale, trasmetta sentimenti e riflessioni, parole e silenzi, meglio di qualsiasi altra forma di comunicazione. In fondo bisogna solo prestare orecchio: “La terra ha musica per coloro che ascoltano”. (William Shakespeare). E così, quasi per magia, la musica fa funzionare “la connessione”.
E’ quanto accaduto nell’Istituto Comprensivo Polo 2 di Galatone, grazie ad un progetto didattico extracurricolare, dal titolo esplicativo: Suona con noi. Ideato dalla professoressa Patrizia Sambati e da lei condotto insieme ai colleghi Elisabetta Carrozzini e Vito Murrone, il progetto ha visto la partecipazione delle classi prime e seconde della secondaria di I grado. Finalità principale rendere la scuola un centro promotore di attività artistico-culturali ben strutturate, di aggregazione comunitaria e di inclusione sociale, in concreto collegamento con la realtà in cui è inserita, attraverso il “suonare insieme” .
Gli Obiettivi cognitivi ed operativi alla base del progetto erano integrare il curricolo scolastico con la pratica musicale, strumentale e vocale e fornire, attraverso di essa, una piattaforma di scambio, di incontro e di confronto tra generazioni, grazie alla portata fortemente comunicativa e inclusiva del linguaggio musicale.
A tal fine il progetto, richiedeva, oltre agli alunni, anche la partecipazione di altri musicisti dilettanti, personale scolastico e figure parentali, interessati alla collaborazione, al fine di formare una “rock band” per lo spettacolo conclusivo dell’anno scolastico.
Il progetto si è svolto secondo calendario, dal 25 marzo al 29 maggio, e si è concluso giovedì 30 maggio, nella scuola secondaria in via San Luca, con una manifestazione aperta al pubblico, in cui si sono alternati balletti, canzoni e brani orchestrali.
In conclusione di serata, la rock band di Suona con noi, formata dai docenti Sambati e Tondo alle chitarre, Carrozzini e Chiarello alle tastiere, dal bassista Errico Preite e dalle coriste prof.sse Rossella Potenza, Oriana Greco, Cinzia Manco, hanno eseguito i seguenti brani: “Sotto questo sole”, “Zumpa Ninella”, “Volta la carta”, “Per un milione”, “We are the Champions”, tutti arrangiati dalle insegnanti secondo le possibilità offerte dagli esecutori. Presenti anche le sorelle Gaballo, note esponenti della tradizione popolare salentina, con la canzone “Zumpa Ninella”, accompagnate dall’orchestrina di Suona con noi. Ospite d’onore della serata la Dirigente Adele Polo, che, in duetto con il professore Danilo Porco, si è cimentata in una simpatica versione a due ruote di “Sotto questo sole” di Baccini e Belli. “Sotto questo sole è bello pedalare, si… ma c’è da sudare…”, metafora della fatica di vivere e di condurre la realtà scolastica in tempi così impegnativi.
Ma tutto si può affrontare, per vincere insieme, come recita la canzone conclusiva, “We are the champions”, successo planetario dei mitici Queen: “Noi siamo i campioni, amico mio, e continueremo a lottare fino alla fine, noi siamo i campioni, non c’è tempo per i perdenti, perché noi siamo i campioni del mondo”.
Un progetto che pareva pura utopia, grazie alla fiducia di chi ci ha creduto, ci ha insegnato che grazie al (Suona con) noi tutto è possibile, e che davvero si può fare molta strada insieme.

Patrizia Sambati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

dodici − sette =